VEGANOK TG NEWS: online la nuova edizione settimanale

Nuova edizione della rassegna settimanale di VEGANOK TG NEWS e OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti.

GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA:

Il primo trimestre del 2020 si è chiuso in maniera decisamente positiva per Beyond Meat, azienda fondata nel 2009 in California e famosa ormai a livello globale per i suoi sostituti 100% vegetali di carne e derivati: secondo i dati, i ricavi netti del periodo conclusosi il 28 marzo sono stati di 97,1 milioni di dollari, con un incremento del 141% rispetto ai ricavi netti dello stesso periodo dello scorso anno; l’utile lordo, invece, è stato di 37,7 milioni di dollari, ovvero il 38,8% dei ricavi netti, rispetto a un utile lordo di 10,8 milioni di dollari nel 2019. Continua a leggere la notizia qui:

Case History di successo: Beyond Meat chiude il primo trimestre del 2020 con +141% sui ricavi netti

In una fase eccezionale come quella che il Paese sta vivendo, l’Antitrust vuole fare chiarezza sulla questione dei prezzi dei beni di prima necessità nelle principali insegne della grande distribuzione. L’Autorità ha avviato un’indagine preistruttoria inviando richieste di informazioni a numerosi operatori della GDO per acquisire dati sull’andamento dei prezzi di vendita al dettaglio e dei prezzi di acquisto all’ingrosso di queste categorie di prodotto: generi alimentari di prima necessità, detergenti, disinfettanti guanti. Le richieste di informazioni riguardano oltre 3800 punti vendita, soprattutto dell’Italia centrale e meridionale. Continua a leggere la notizia qui:

Prezzi di detergenti e alimentari in aumento: l’Agcm avvia un’indagine

È online da pochi giorni un documento redatto dall’Istituto Superiore di Sanità dedicato sia agli operatori del settore alimentare che devono seguire la corretta igiene nella produzione primaria, controllare e tracciare i prodotti, dare informazioni al consumatore attraverso una idonea etichettatura, sia ai consumatori che devono seguire regole precise in ambito domestico di igiene, conservazione e consumo degli alimenti. Tra le indicazioni dell’ISS si raccomanda anche al personale operante negli esercizi di vendita di attenersi in modo scrupoloso alle buone pratiche igieniche che devono comprendere anche la gestione delle pulizie, il controllo degli accessi nei supermercati, la distribuzione di prodotti igienizzanti per le mani. Continua a leggere la notizia qui:

Istituto Superiore di Sanità: i consigli per la sicurezza alimentare in Fase 2

Se in generale, durante il lockdown si è assistito a un aumento dell’11% del tempo che gli italiani dedicano a strumenti di comunicazione digitale, social media e streaming, sono stati soprattutto i Baby Boomers – ovvero le persone nate tra il 1946 e il 1964- con un +16% e coloro che appartengono alla Generazione X – nati tra il 1965 e il 1979 – con un +14% ad aumentare il tempo dedicato a queste attività, mentre verosimilmente prima del lockdown utilizzavano con meno frequenza questi strumenti. Nelle generazioni più giovani, invece, questo incremento è risultato più ridotto: +9% per i Millennials – nati tra il 1981 e il 1996 – e +3% per la Generazione Z, dei nati tra il 1997 e il 2019. Continua a leggere la notizia qui:

Siamo tutti più connessi: aumenta dell’11% il tempo dedicato a comunicazione, social e streaming

A giovedì prossimo con la rassegna settimanale.

  1. Confermo… da due mesi a questa parte passo molto più tempo davanti al pc e social 🙁

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti