VEGANOK TG NEWS: online la nuova edizione

Nuova edizione di VEGANOK TG NEWS realizzata da Francesca Ricci in collaborazione con OSSERVATORIO VEGANOK. Ecco tutte le notizie della settimana e gli approfondimenti.

GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA:

Il Comitato dei medici senza scopo di lucro per la medicina responsabile dice NO al latte vaccino.
Il Comitato, che conta 12.000 membri della comunità medica, sta esortando il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti e il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani a riflettere sulla collocazione del latte vaccino nelle prossime linee guida dietetiche. Secondo il gruppo ci sono alti rischi connessi al consumo di latte, tra cui diversi tipi di cancro, malattie cardiovascolari, declino cognitivo e morte precoce. Il gruppo sottolinea inoltre la disinformazione relativa alla salute dei latticini e delle ossa.

Plastica e riciclo: i numeri.
Secondo un recente studio OCSE (l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), al mondo solo il 15% della plastica è riciclata. Il 25% viene incenerita, il 60% finisce nell’ambiente. Approfondisci qui: Packaging sostenibile? Le nuove frontiere dell’innovazione

Il bilancio dei consumi estivi rimane precario.
Tra i ristoratori la maggioranza pensa che la stagione chiuderà pari, o anche peggio, di quella dello scorso anno: è questo ciò che emerge dall’ultima indagine FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi). La spesa per il cibo dei 24 milioni di italiani che andranno in vacanza quest’estate (11 milioni solo ad agosto) è di 6,5 miliardi, tant’è che quella per pranzi e cene in locali e ristoranti è la prima voce di spesa nel budget dei turisti. Continua a leggere la notizia qui: Estate 2019: ristorazione ed andamento dei consumi

In Sicilia, Calabria e anche nel Lazio: aumenta la produzione di frutta esotica.
Sempre più richiesta dai consumatori la frutta esotica si fa spazio nelle coltivazioni italiane. L’avocado, entrato nelle abitudini alimentari del nostro Paese, lo testimonia la sua presenza nel paniere Istat dal 2018, è sempre più Made in Italy. Continua a leggere la notizia qui: Superfood e frutti tropicali: boom di consumi. Si punta al made in italy

A giovedì prossimo con la rassegna settimanale.

  1. La plastica continua ad essere veramente un problema assurdo ma più ne sento parlare più mi rendo conto che è un problema dai numeri impressionanti.

    Reply
  2. 12.000 medici che lottano per la salute di tutti, un’utopia in italia ? Spero di no.
    La plastica e’ un problema enorme, più mi guardo intorno più mi rendo conto che non c’è nulla che non sia fatto di plastica
    e che per fermare questa macchina infernale ci vorrà tanto tempo purtroppo.

    Reply
  3. In Italia siamo ancora fermi a una scarsa consapevolezza scientifica per quanto riguarda i danni del consumo di prodotti di origine animale… speriamo che le cose si evolvano al più presto!

    Reply
  4. Avatar

    Non solo per la salute, ma anche per l’ambiente. Finalmente, ieri sera al TG nazionale, a proposito dei cambiamenti climatici, hanno parlato dei gravissimi danni all’ambiente, causati anche dagli allevamenti intensivi. Gli allevamenti intensivi stanno divorando il nostro Pianeta.
    Per produrre e vendere sempre più carne si distruggono intere foreste, si sottopongono gli animali a trattamenti atroci e si inquinano acqua, suolo e aria e, di conseguenza, la nostra salute!
    Questo sistema è insostenibile, ed è oggi finanziato con fondi pubblici europei, le nostre tasse: non possiamo più permetterlo! Come? Smettendo di mangiare carne!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti