Stati Uniti: quasi la metà della popolazione sceglie alimenti a base vegetale

Da un sondaggio effettuato in questi mesi negli USA emerge un dato interessante: quasi la metà della popolazione sceglie alimenti a base vegetale in sostituzione a latte vaccino, carne e uova. E sono i giovani a trainare il cambiamento

Tra aprile e luglio di quest’anno, quasi la metà della popolazione maggiorenne degli Stati Uniti (il 48%) ha optato per alternative vegetali al posto di carne e latte vaccino: a rivelarlo è Cultivate Insights, che si occupa di effettuare ricerche di mercato e di offrire soluzioni ottimali per chiunque decida di occuparsi di business etici ed eco-friendly. Tra il campione di 2.068 persone maggiorenni intervistate che hanno optato per soluzioni plant-based nel periodo di tempo analizzato

  • il 38% ha indicato di aver acquistato latte vegetale;
  • il 29% ha optato per carne a base vegetale;
  • il 7% ha acquistato uova a base vegetale.

Credits: Cultivate Insights

La scelta vegan? Una questione (anche) generazionale

Cultivate Insights ha confermato quello che era già noto, ovvero che sono le generazioni più giovani a essere più orientate verso i prodotti 100% vegetali. Tempo fa avevamo indicato i Millennials come generazione trainante verso il cambiamento, e non a caso dal sondaggio è emerso come tra gli americani orientati alla scelta vegan il 54% siano donne della generazione Z e il 49% donne Millennials, insieme a un 45% di uomini Millennials e a un 41% di donne appartenenti alla generazione X. Solo il 28% dei baby boomer maschi, invece, ha dichiarato di aver acquistato di recente prodotti a base vegetale. “Gli acquisti su base vegetale sono diventati comuni in tutti i principali gruppi demografici” dichiara Che Green, autore principale del report.

Benefici anche per le aziende

Questo cambiamento, è evidente, porta con sé anche novità per le aziende che si occupano di prodotti a base vegetale: dal sondaggio è emerso che in media i consumatori sono in grado di identificare 6 dei 15 principali marchi di alimenti plant-based oltreoceano, e che di recente hanno acquistato prodotti da più di tre di questi marchi. “Quando parliamo di alimenti a base vegetale, il cambiamento in atto coinvolge tutte le aziende – continua Green – Dai pionieri del settore alle nuove aziende, i dati indicano che tutti i marchi del sondaggio stanno beneficiando di un mercato in rapida crescita”.

Se ormai tutti sono concordi nell’affermare che le diete vegetali sono il “new normal”, questo sondaggio negli Stati Uniti ne è la conferma: per ragioni etiche, salutistiche e ambientali sono sempre di più le persone che optano per prodotti alimentari animal-free. E ambiente e pianeta ringraziano.

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. Non solo oltreoceano: anche da noi è sempre più facile mangiare vegan, e non sono poche le persone che scelgono alternative vegetali pur non essendo vegane! 🙂

    Reply
  2. Sarà sempre più forte il cambiamento e si, sono i giovani, che devono dare prova di tenerci al proprio futuro. Avanti tutta! Go vegan!

    Reply
  3. Anch’io noto ormai spesso che i prodotti esplicitamente vegetali sono presenti in quasi tutti i carrelli… ottimo!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti