Spirulina? Parliamone con Tonia Principe responsabile del laboratorio di Micoperi Blue Growth

La microalga Spirulina acquisisce sempre più popolarità. Tutti la vogliono e in moltissimi sostengono che si tratti di uno dei cibi del futuro. Abbiamo intervistato Tonia Principe del team di Micoperi Blue Growth

Lo staff di Micoperi Blue Growth e Tonia Principe del team Ricerca e Sviluppo e responsabile di laboratorio

In Italia il suo trend è in crescita. Dall’ultimo rapporto dell’Osservatorio VEGANOK sui consumi del 2018, la Spirulina è stata annoverata tra quei cibi definiti superfood come curcuma, acai, chia, canapa o bacche di goji che 1 italiano su 4 acquista regolarmente. Se il consumo di questi prodotti è aumentato nel 2017 dell’8,2% rispetto al 2016, il 2018 ha visto un incremento del 24,5% sui lanci di prodotti a base di superfood.  

Micoperi Blue Growth è stata fondata nel 2014 dal gruppo Micoperi con lo scopo di investire sulla ricerca italiana nel settore delle biotecnologie, per affermarsi nel mercato globale dello sviluppo e commercializzazione di prodotti naturali estratti da microalghe. Tonia Principe, del team ricerca e sviluppo e responsabile di laboratorio, ci ha guidato alla scoperta di questa microalga e del suo processo produttivo.

Cominciamo con un chiarimento: è molto comune confondere alga e microalga. Qual è la differenza?

Le alghe sono organismi principalmente acquatici che fanno la fotosintesi. Hanno forme disparate, da singole cellule a forme via via più complesse che le fanno somigliare a delle piante giganti, ma piante non sono. Si distinguono in microalghe e macroalghe in base alla visibilità della loro forma. Le microalghe sono organismi unicellulari visibili solo mediante un microscopio. Le macroalghe, quelle che incontriamo ad esempio passeggiando lungo la battigia, poiché sono appunto “grandi”, si distinguono facilmente ad occhio nudo.

Sul vostro sito web ufficiale si fa riferimento al concetto di crescita blu. Di che cosa si tratta e come si inserisce questo concetto nella vostra attività?

La crescita blu è la strategia a lungo termine volta a garantire una crescita sostenibile nei settori marino e marittimo, riconoscendo i mari e gli oceani come risorse per l’economia globale. Le microalghe, organismi dalle preziose proprietà in quanto “naturali “abitanti delle acque del pianeta si considerano una potenziale risorsa di benessere e sostenibilità. Partendo da ciò vogliamo offrire a tutti la possibilità di trarre beneficio da queste ricchezze naturali senza depredare gli oceani anzi sviluppando nel pieno rispetto dell’ambiente modalità produttive ad hoc che alimentano al contempo un economia che si definisce blu.

La vostra è una filiera completa: dalla produzione alla raccolta. È tutto “made in lab”?

Il ciclo produttivo dall’isolamento della prima cellula, alla coltivazione ed infine al prodotto finito, diventato un disciplinare di produzione brevettato da cui è nata la linea dei liofilizzati puri Spicc™ Lyo, è 100 % Micoperi Blue Growth, cosi come originale è la ricerca interna. Quest’ultima infatti, vero cuore pulsante dell’azienda, ha permesso la realizzazione dell’intero sistema e ne alimenta la sua continua evoluzione nel rispetto delle dinamiche naturali. Il laboratorio è il luogo dove ogni giorno le idee, l’esperienza , le competenze e la passione di un giovane team di ricercatori si trasformano in innovazione e sviluppo. Il raggiungimento di standard qualitativi elevati è garanzia assoluta per i consumatori, soprattutto in un epoca in cui la “qualità” è un must della vita quotidiana.

L’Onu ha individuato nella Spirulina, fin dagli anni Settanta, una delle principali fonti alimentari del futuro e l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) l’ha definita “il miglior cibo per l’umanità del XXI secolo”. Perché lo è? 

È un prodotto completo, poiché contiene tutti gli elementi nutritivi di cui l’organismo ha bisogno. La nostra Spirulina certificata e controllata Spicc™ Lyo possiede un naturale elevato tenore proteico (65 %), in aggiunta a ferro completamente biodisponibile, sali minerali, amminoacidi essenziali, acidi grassi polinsaturi (PUFAs)e vitamine che apportano energia, tono e vitalità. Inoltre grazie alla presenza del pigmento vegetale di colore blu, la ficocianina, possiede anche un azione antiossidante. La chiave vincente del successo di Spicc™, che la rende alimento unico al mondo consumabile fresco tal quale è la combinazione del potere nutrizionale di Spirulina con la coltivazione in filiera agroalimentare certificata e controllata, che garantisce provenienza e tracciabilità. Del resto perché integrare la dieta comune con più prodotti concentrati a base di un solo principio nutrizionale quando potresti averne uno che li racchiude tutti insieme?

Tutti possono consumare la Spirulina?

Le proprietà ed i benefici della Spirulina sono note ormai dai tempo e supportate da molti studi medico-scientifici condotti a riguardo. Favorendo il benessere generale dell’organismo, non ci sono target di consumatori esclusi a patto che si tratti di un prodotto rigorosamente sicuro, di qualità e naturale come Spicc™ Lyo. Stiamo conducendo in collaborazione con ginecologi e altri medici specialisti ricerche che hanno evidenziato che Spicc™ Lyo può essere consumata anche da donne in gravidanza o persone affette da anemia. Il processo di liofilizzazione di Spicc™ Lyo, mantenendo inalterate le caratteristiche del prodotto senza l’aggiunta di conservanti, garantisce un’ efficacia ottimale anche alle dosi minime consigliate.

La Spirulina è stata annoverata tra quei cibi definiti superfood che 1 italiano su 4, acquista regolarmente. Voi isolate, selezionate e studiate ceppi microalgali, tra le oltre 100.000 specie diffuse su tutto il pianeta, in base alla loro naturale potenzialità di utilizzo. La coltivazione della vostra Spirulina Certificata e Controllata, denominata SPICC™, è totalmente italiana e ad alto profilo qualitativo alimentare.  Le caratteristiche nutrizionali sono diverse tra le specie che avete esaminato?

Le caratteristiche nutrizionali sono diverse da specie a specie ma dipendono tantissimo dalle condizioni di coltivazione. Per ciò che concerne il mercato globale di Spirulina ci sono infatti delle enormi lacune di qualità legate all’impiego di sistemi produttivi grossolani e casalinghi non certificati, lontani sia dal concetto di qualità normativamente parlando che dal significato intrinseco della parola. Pertanto si acquista della Spirulina senza tracciabilità di filiera ignorando completamente come e dove questa sia stata prodotta. La maggioranza dei prodotti ad oggi commercializzati non possono essere garanti di efficacia e sanità perché spesso non si tratta di Spirulina pura bensì di polveri essiccate contaminate con altre specie microalgali o residui di altri organismi derivanti da coltivazioni non controllate. Spicc™ Lyo è invece frutto di una produzione con sistemi ideati ad hoc (serre e sistemi di fotobioreattori indoor) in filiera agroalimentare certificata e controllata che assicurano un prodotto riproducibile, sano e puro al 100%. Ogni step produttivo è tracciato in monitoraggi continui e la biomassa sottoposta a rigidi controlli di qualità alimentare tramite quotidiane analisi che attestano lo stato di salute sia delle colture in vivo che del prodotto finale. Il risultato è Spirulina pura esente da contaminanti ambientali, conservanti e coloranti.

Qual è la differenza tra liofilizzazione, impiegata per Spicc™ Lyo ed essiccazione tipico invece di altri prodotti a base di Spirulina presenti sul mercato?

La maggior parte di prodotti a base di Spirulina sul mercato viene disidratata tramite essiccamento, nella migliore delle ipotesi condotte a bassa temperature che richiedono un tempo prolungato. L’essiccazione lenta e a temperature basse è idonea per alcuni prodotti culinari come la pasta, ma per i vegetali, specialmente biomasse algali, è negativa in quanto provoca abbattimento dei contenuti cellulari, deterioramento delle caratteristiche organolettiche ed alterazione microbiologica con aumento della carica batterica. Il processo di liofilizzazione, al contrario, mantiene intatti tutti i principi nutritivi della biomassa fresca e la sua salubrità.

Secondo una ricerca dell’Istituto Persistence Market Research dal titolo “Il mercato della Spirulina: analisi della produzione globale e previsioni 2016-2026“, nel 2016 ne sono state consumate a livello globale 128.000 tonnellate e i ricavi hanno toccato i 718,7 milioni di dollari. Con le nuove applicazioni della microalga, il mercato crescerà con un incremento annuale del 10%: arriveremo a consumarne, nel 2026 circa 321.000 tonnellate. Quali sono gli impieghi più promettenti?

Ogni specie microalgale è un mondo a sé e questo dipende dalla sua composizione cellulare. Ecco perché composti e molecole che le microalghe impiegano per la loro sopravvivenza possono essere utilizzate dall’uomo per diversi scopi applicativi. Spirulina è una specie promettente. Spicc™ Lyo, vista l’elevata qualità, in una innovativa formulazione può essere utilizzata come alimento per di pazienti disfagici o come sostanza biostimolante per le piante nel settore dell’agricoltura biologica. Parte della produzione viene differenziata per l’estrazione della ficocianina, utilizzata sia come colorante nell’industria alimentare e cosmetica sia nel settore farmaceutico,biomedicale e diagnostico grazie alla sua azione epatoprotettrice ed antinfiammatoria.

Perché avete scelto lo standard VEGANOK per i vostri prodotti?

Perché qualità richiama qualità. E non potevamo non scegliere VEGANOK con il quale abbiamo in comune tre parole: etica, impronta di riconoscimento di ciascuna community, disciplinare e certificazione, chiavi di volta anche nella nostra attività. Proprio per la completezza dei valori nutrizionali, motivo principale per cui viene consumata Spirulina dalla maggior parte dei vegani, riteniamo che Spicc™ Lyo possa essere un valido alleato per la dieta di tutti coloro che sono attenti ed esigenti ricercatori di naturalità, proprio perché combina il potere nutrizionale della microalga ad elevati standard di produzione che la rendono unica e soprattutto 100 % certificata in filiera agroalimentare made in Italy. Provare per credere!

Progetti futuri?

Per vocazione Micoperi Blue Growth non si accontenta e i traguardi raggiunti sono nuove partenze. In quanto produttori di microalghe e non solo di Spirulina siamo attivi su vari fronti grazie alla Nostra ricerca interna. Ad esempio ultima novità arriva dalle proprietà bioattive di tre microalghe, da noi coltivate, con cui abbiamo creato Pigmento ™,la linea cosmetica viso naturale che esalta naturalmente la bellezza di tutti i tipi di pelle. Il know how MBG assicura l’elevata qualità e l’affidabilità dei nostri prodotti, permettendoci l’accesso a diversi settori dal medicale all’agricoltura biologica passando al nutraceutico dell’Innovation Food Therapy, nuova frontiera del benessere. La Nostra esuberante ricerca anima un grande spirito di collaborazione con differenti partner quali Università ed altre aziende di settore coinvolti in progetti nazionali spinti alla valorizzazione degli ambienti marini inseriti nella filiera della green economy.
Il futuro è il nostro presente! Segui lo staff Micoperi Blue Growth!

Scopri i prodotti di Micoperi Blue Growth a questo link: www.veganok.com/it/company/micoperi-blue-growth/

  1. Ancora una volta la ricerca italiana si pone all’avanguardia con tecnologie e prodotti innovativi.
    La scelta di percorrere la strada della liofilizzazione invece della classica ed economica essiccazione sarà certamente premiata perché caratterizzata da caratteristiche qualitative superiori.
    I miei complimenti più sinceri a Tonia Principe e tutto il suo team !
    🙂

    Reply
  2. Complimenti davvero Tonia per lo splendido lavoro che stai portando avanti!

    Reply
  3. Veramente una preziosa risorsa la Spirulina! Complimenti all’azienda Micoperi per questo progetto.

    Reply
  4. Molto interessante l’adesione dell’azienda al concetto di crescita blu sulla base del quale produrre una Spirulina “made in lab” altamente controllata in tutti processi produttivi. In effetti lato consumatore, l’aspetto più problematico in fase di acquisto della Spirulina, è l’origine della stessa. La lavorazione della Micoperi Blue Growth risolve quindi una questione molto rilevante. Complimenti per il prezioso lavoro di ricerca!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti