Sicurezza alimentare: i richiami settimanali diramati dal Ministero della Salute

I richiami diramati dal Ministero della Salute questa settimana: la bottega del gusto – Salametto dolce e Cima Antica Genova e Cima Vecchia Savona del marchio Buona Compagnia Gourmet. Entrambi i richiami sono precauzionali per possible contaminazione da Salmonella e da Listeria

La bottega del gusto – Salametto dolce

Denominazione di vendita: salametto dolce 200 gr
Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Eurospin Italia S.p.a

Marchio del prodotto: La Bottega del Gusto

Lotti coinvolti: 201925
Scandenza: 25/11/2019

Nome del produttore: Clai S.C.A

Il prodotto è venduto in confezioni da 200 gr.

Motivo della segnalazione: richiamo a scopo precauzionale per potenziale rischio di contaminazione microbiologica da Salmonella spp.

Si invitano i consumatori che abbiano acquistato e siano in possesso del prodotto, di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita per la sostituzione o il rimborso

Modello di richiamo_documentazione

Buona Compagnia Gourmet- Cima Antica Genova e Cima Vecchia Savona

Denominazione di vendita: Cima Antica Genova e Cima Vecchia Savona Tuo Chef 2,3 Kg c.a.
Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Buona Compagnia Gourmet S.p.a.

Lotti coinvolti:
0131 con scadenza 17/09/2019
1333 con scadenza 27/09/2019
0131 con scadenza 15/09/2019
0532 con scadenza 19/09/2019
0632 con scadenza 20/09/2019
1233 con scadenza 26/09/2019
0532 con scadenza 19/09/2019
0732 con scadenza 21/09/2019
1333 con scadenza 27/09/2019

Il prodotto è venduto in unità di 2,3 kg circa (trancio intero)

Motivo della segnalazione: richiamo a scopo precauzionale per potenziale rischio di contaminazione microbiologica da Listeria Monocytogenes.

Si invitano i consumatori che abbiano acquistato e siano in possesso del prodotto, di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita.
Di seguito, i singoli richiami:

Modello di richiamo_documentazione

Modello di richiamo_documentazione

Modello di richiamo_documentazione

Modello di richiamo_documentazione

Alcune informazioni sui richiami e i ritiri alimentari: 

La segnalazioni vengono effettuate a fronte dei seguenti rischi:

  • rischio microbiologico (possibile presenza di agenti zoonotici come Salmonella, Listeria monocytogenes, Campylobacter,Escherichia coli, Toxoplasma ecc)
  • rischio chimico (presenza di sostanze potenzialmente pericolose come residui di farmaci veterinari, additivi, contaminanti ecc)
  • rischio fisico (presenza di corpi estranei)
  • rischio presenza di allergeni (presenza, non dichiarata in etichetta, di uno o più dei 14 allergeni)
  • rischio migrazione dei materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti (possibile presenza di frammenti di componenti utilizzate nel processo di produzione).

Dal punto di vista legislativo e relativamente all’iter previsto, ogni operatore del settore alimentare è individuato come responsabile della sicurezza degli alimenti immessi sul mercato dal Regolamento (CE) 178/2002. Al fine di velocizzare tempistiche e migliorare l’efficienza della segnalazioni, è stato istituito il  sistema rapido di allerta europeo (RASFF): un meccanismo di comunicazioni rapide volto a notificare in tempo reale i rischi diretti o indiretti per la salute pubblica connessi al consumo di alimenti o mangimi nell’ambito dell’Unione Europea.

Gli operatori del settore alimentare (OSA) hanno l’obbligo di informare i propri clienti sulla non conformità riscontrata negli alimenti presenti in commercio e a ritirare il prodotto dal punto vendita. Qualora il prodotto fosse già stato venduto al consumatore, l’OSA deve provvedere al richiamo: deve cioè informare i consumatori sui prodotti a rischio, anche mediante cartellonistica da apporre nei punti vendita, e a pubblicare il richiamo nella specifica area del portale del Ministero della Salute. Nel caso di un prodotto in cui sia stata rilevata una tossicità acuta, dovrà anche provvedere a rendere noti i dettagli del ritiro sul suo sito web ufficiale e su tutti i canali di comunicazione di cui dispone.

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. Ormai niente di quello che compriamo è sicuro al 100%, ma è evidente come la maggior parte dei problemi riguardi alimenti di origine animale…

    Reply
  2. Sempre più attenzione andrà dedicata alla filiera !

    Reply
  3. Come per il 99% delle volte richiami per prodotti di origine animale.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti