Sicurezza alimentare: i richiami diramati questa settimana dal Ministero della Salute

I richiami alimentari della settimana comprendono la Trippa precotta tagliata B.A.B. per errata etichettatura del prodotto e la Wicked Habanero Pepper Wing Sauce per la presenza di allergeni non dichiarati in etichetta

LA TRIPA ‘D MUNCALE’ SRL – Trippa precotta tagliata B.A.B.

 

Denominazione di vendita: Trippa precotta tagliata B.A.B.
Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: LA TRIPA ‘D MUNCALE’ SRL di Casto Paolo e Melodoro Fabio
Lotti coinvolti: 276S con scadenza 18/10/2019
Nome del produttore: LA TRIPA ‘D MUNCALE’ SRL di Casto Paolo e Melodoro Fabio
Il prodotto è venduto in confezioni da 500 g

Motivo della segnalazione: errata etichettatura del prodotto – le confezioni presentano una data di produzione (03/11/2019) e una data di scadenza (18/11/2019) sbagliate. 

Si invitano i consumatori che siano in possesso del prodotto indicato a non consumarlo e a riportarlo presso il punto vendita.

Modello di richiamo_documentazione

STUBB’S – WICKED HABANERO PEPPER WING SAUCE

Denominazione di vendita: WICKED HABANERO PEPPER WING SAUCE
Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Mania S.p.A.
Lotti coinvolti: L.18197 con data di scadenza 30/06/2021
Nome del produttore: Allegro Fine Foods Inc.
Il prodotto è venduto in confezioni da 340 g

Motivo della segnalazione: presenza di allergeni (senape) non dichiarati in etichetta.

Si invitano i consumatori allergici alla senape che siano in possesso del prodotto indicato a non consumarlo e a riportarlo presso il punto vendita.

Modello di richiamo_documentazione

  1. Come sempre un servizio molto utile!

    Reply
  2. Anche quando mangiavo carne ho sempre detestato la trippa. Per me è una cosa disgustosa.

    Reply
  3. È assurdo che alcuni aspetti legati agli allergeni non vengano dichiarati in etichetta. Le indicazioni in etichetta dovrebbero essere esaustive su tutto, dagli ingredienti ai diversi processi che un alimento subisce prima della vendita al pubblico.

    Reply
  4. È inaccettabile che ci siano continuamente richiami di prodotti che la gente ha magari già consumato! Le aziende devono affidarsi a controlli più rigidi!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti