Richiami alimentari: Pecorino DOP Toscano Pascoli Italiani e Sugo alle vongole Le conserve della Nonna.

Richiami alimentari: nuove segnalazioni di richiamo in tema di sicurezza alimentare diramata dal Ministero della Salute: Pecorino DOP Toscano Pascoli Italiani e Sugo alle vongole Le conserve della Nonna.

Pecorino Toscano DOP Stagionato Pascoli Italiani

Prodotti dalla Rocca Toscana Formaggi s.r.l. nello stabilimento di Arezzo (AR) in via Puccini, 79 52100 e commericalizzato dai punti vendita Spesa Intelligente Spa

I prodotti appartengono al lotto di produzione TS 22180130 con scadenza prevista per la data 01/10/2018.
Si tratta di confezioni da 350g .

Motivo della segnalazione: Richiamo per rischio microbiologico.
Prodotto non conforme per presenza di contaminazione microbica da Listeria monocytogenes.

Modello di richiamo_documentazione 

A causa della contaminazione da Listeria monocytogenes sono stati recentemente ritirati alcuni lotti di verdure surgelate a marchio Findus e Freshona. Un focolaio di Listeria monocytogenes in cinque paesi europei ha contagiato almeno 47 persone. Sono 9, fino a questo momento, le morti causate dal batterio. Diciotto dei casi sono stati segnalati quest’anno: il più recente, a Maggio 2018. Si ritiene che l’epidemia sia iniziata nel 2015.

L’approfondimento, a questo link: Rischio focolaio listeria in 5 paesi europei. Lidl e Findus richiamano ortaggi congelati per precauzione.

Sugo alle Vongole – Le conserve della nonna

Prodotti dal Gruppo Fini Spa nello stabilimento di Ravarino (MO) in via Confine 1583 41017 e commercializzato da Coop e Sigma. Coop informa informa anche che il ritiro riguarda solo i punti vendita Alleanza 3.0 e UniCoop Tirreno.

I prodotti appartengono al lotto di produzione LA017 con scadenza prevista per la data 31/07/2020
Si tratta di confezioni da 190g .

Motivo della segnalazione: Richiamo per rischio presenza di allergeni.
Prodotto non conforme in quanto sono state rinvenute tracce di proteine delle uova non presenti nella lista ingredienti.

Il produttore raccomanda ai consumatori allergici alle uova di non consumare il prodotto con il lotto indicato. Nel comunicato ufficiale viene indicato che il prodotto è sicuro per i consumatori non allergici. Per maggiori informazioni, scrivere a [email protected]

Modello di richiamo_documentazione 

Avevamo parlato di allergeni alimentari nell’ambito di un altro richiamo diramato dal Ministero della Salute. L’approfondimento, QUI.

 

  1. 😅 Per fortuna (etica) sono vegana!!! Tié!!! 🙌🏻😜

    Reply
  2. Questi richiami sono davvero all’ordine del giorno. Mi chiedo dove risieda il problema, quale sia davvero la causa. Voglio dire: si tratta di imperizia da parte del personale addetto, di mancanza di igiene all’interno degli stabilimenti o può semplicemente capitare? No perché i richiami per rischio microbiologico come quello del formaggio che è stato ritirato per presenza di listeria, non è mica uno scherzo! Si muore…

    Reply
  3. No non è affatto assurdo, e pensare che l’Italia è uno dei paesi con maggio controllo, pensate ai prodotti che arrivano già confezionati dall’estero!

    Reply
  4. Siamo fortunati a vivere in Italia, qui i controlli che che se ne possa pensare, sono davvero importanti e severi. Poi è chiaro che il sistema di filiera è molto complesso … poi c’è lo stoccaggio … il trasposto … ci sono anelli deboli come in tutte le cose , ma almeno qui ci sono leggi
    In altri paesi molto di tutto ciò viene preso sottogamba .
    Tutte queste segnalazioni sono di fondamentale aiuto per capire un po’ tutto il quadro generale
    Poi , sui “ prodotti “ di derivazione animale, c’è anche un aspetto più complesso . Ma almeno da li noi vegan siamo alla larga naturalmente
    e questo però dovrebbe far aprire gli occhi a coloro che non hanno ancora compiuito una scelta consapevole.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti