Richiami alimentari: mercurio in trance di Verdesca e allergeni non dichiarati in dragees di arancia candita

I richiami diramati dal Ministero della Salute questa settimana: panapesca trance di verdesca congelate richiamate per livelli di mercurio rilevati sopra i limiti previsti e Dragees arancia candita ricoperta di cioccolato fondente richiamate per presenza dell’allergene anidride solforosa non dichiarato in etichetta.

PANAPESCA TRANCE DI VERDESCA CONGELATE 

Denominazione di vendita: Trance di Verdesca congelate

Lotti coinvolti: R105

Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 31/10/2020

Prodotto da Panapesca Spa situato in Via Mazzini 31, 51010 Massa e Cozzile (PT)

Motivo della segnalazione: valore di mercurio sopra i limiti previsti

Si invitano i consumatori che abbiano acquistato e siano in possesso del prodotto, di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita per la sostituzione

Modello di richiamo_documentazione 

T’A MILANO SRL – Dragees arancia candita ricoperta di cioccolato fondente 

 

Denominazione di vendita: Dragees arancia candita ricoperta di cioccolato fondente

Lotti coinvolti: I1800153 – C1800434 – C1800493 – C1800537

Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 30/12/2019 – 30/03/2020 – 30/04/2020 – 30/05/2020

Prodotto da T’a Milano S.r.l situato in via Monte Grappa 4 – 20023 Cerro Maggiore (MI)

Il prodotto è commercializzato in Sacchetti da 120 gr

Motivo della segnalazione: presenza dell’allergene anidride solforosa non dichiarato in etichetta.

Modello di richiamo_documentazione 

INFORMAZIONE AGGIUNTIVA RICHIAMO MAIS PER POP CORN CERRETO 

La scorsa settimana, abbiamo dato comunicazione di un richiamo  riguardante il prodotto Mais per pop corn dell’azienda Cerreto Amanti del Biologico. I dettagli sono consultabili QUI.

L’azienda ha scritto alla redazione per fornire dei chiarimenti sul prodotto. Pubblichiamo il comunicato fornitoci:

“L’Azienda rende noto che come d’obbligo aveva preventivamente effettuato i controlli a campione più volte attraverso un laboratorio esterno. Cerreto infatti, si impegna quotidianamente per garantire la qualità dei propri prodotti e la sicurezza dei consumatori, per questo motivo effettua ogni giorno numerose analisi, che pubblica sul sito http://qualitacontrollata.cerretosrl.it/ con l’obiettivo di essere trasparente al 100%. Inoltre, per facilitare il reperimento di informazioni sui parametri delle analisi ha inserito un QR code sull’imballo di ciascun prodotto.

Nessun prodotto lascia lo stabilimento prima che i laboratori esterni abbiano effettuato tutte le analisi e ne confermino la conformità. I controlli effettuati a campionatura consentono di verificare scrupolosamente i lotti di materia prima, ma raramente può succedere che una parte del lotto non sia uniforme e presenti dei valori leggermente più alti della media del lotto stesso. In questi rari casi si procede con il richiamo preventivo del lotto per tutelare pienamente la salute del consumatore ed essere totalmente coerenti con la mission aziendale: mettere a disposizione dei consumatori solo prodotti di altissima qualità.

In questo caso specifico, Cerreto Amanti del Biologico ha provveduto a rieffettuare i controlli da cui emerge che i valori medi ottenuto sono conformi per le aflatossine Totali e leggermente superiori ai limiti di legge per l’aflatossina B1. L’Azienda tiene a rassicurare il consumatore informandolo che si tratta di quantità di sostanze minime o molto basse e che i limiti posti dall’EFSA (European Food Safety Authority) sono basati su valutazioni estremamente cautelative.

Cerreto Amanti del Biologico, in continuo contatto con l’ASL locale, ha già provveduto a richiamare dai negozi i lotti. Nel caso in cui il prodotto fosse già stato acquistato, si può restituirlo al punto vendita che provvederà al relativo rimborso.

 

  1. La presenza di mercurio negli animali marini non è una novità, in particolare nel tonno e negli altri esseri viventi Marini di grandi dimensioni, il mercurio è una costante risaputa.
    Certo è che dovremmo imparare a rispettare la vita senza nutrirci di esseri meravigliosi indipendentemente dal fatto che mangiare il pesce è pericoloso per la salute.

    Reply
    • Avatar
      giovanni cozzino 9 Luglio 2019, 12:06

      No, mi spiace ma non è corretto affermare che mangiare pesce sia pericoloso per la salute.

      Reply
      • E invece si. Mangiare pesce è deleterio per la salute comunque, se poi si scelgono addirittura animali di grandi dimensioni (ad esempio il tonno) si aggiungono anche i danni legati dalla presenza di mercurio.
        Ma il problema maggiore resta quello della scelta di sterminare esseri viventi che nascono su questo pianeta proprio come noi ed hanno il diritto di viverci proprio come noi.

        Reply
        • Avatar
          giovanni cozzino 10 Luglio 2019, 14:21

          Un conto è il discorso etico, condivisibile o meno (si tratta di un’opinione personale, ma essendo su un sito per vegani non ne discuto). Un conto è il discorso salutistico: nessun medico nutrizionista, dietologo, biologo “disinteressato” o la stessa OMS si sognerebbe mai di affermare che il consumo di pesce sia nocivo, tanto che è raccomandato in tutte le principali diete riconosciute e le popolazioni che ne consumano in maggior quantità sono fra le più salubri e longeve al mondo (e questo vale sopratutto per il pesce azzurro). Se poi si parla di contaminazioni, sofisticazioni alimentari, inquinanti, questi sono quasi sempre opera dell’uomo e sono presenti (in forma più o meno marcata) in tutte le forme possibili di approvvigionamento e distribuzione del cibo (anche nel mondo degli ortaggi, frutta e verdura!). Quindi non è il pesce che “fa male”, ma piuttosto il cibarsi di prodotti (siano essi frutta/verdura/pesce) contaminati, inquinati, alterati, sofisticati, mal conservati – che può avere effetti più o meno gravi in relazione alla frequenza e quantità del loro consumo e della capacità del nostro corpo di metabolizzarli…

          Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti