Pasqua cruelty free? Scopri le colombe VEGANOK

Fra pochi giorni sarà nuovamente Pasqua e gli scaffali dei supermercati ospitano moltissimi prodotti per la festività. Si consolida l’attenzione per i lievitati che intercettano la crescente domanda di prodotti vegan, etici e rispondenti alle esigenze di chi acquista secondo logiche di sostenibilità. Le più importanti aziende del settore, hanno scelto il marchio VEGANOK a garanzia della qualità dei loro prodotti. Scopriamo quali.

grandi classici lievitati sono senza dubbio il marchio distintivo delle festività. Anche per Pasqua, gli scaffali della gdo ospitano prodotti che intercettano le esigenze di consumatori sempre più attenti a cosa acquistano, alla qualità e alle caratteristiche sostenibili delle referenze. Si consolida il trend del prodotto vegan.

Il consumo etico è un driver di rilevanza fondamentale per la scelta di cosa mettere nel carrello della spesa.  I lievitati piacciono anche al mercato onnivoro e a coloro che per motivazioni legate a benessere e salute, decidono di consumare prodotti più sani dal punto di vista della composizione e senza derivati animali. La crescente domanda di prodotti di qualità a base vegetale ha influenzato l’offerta proposta dalle maggiori case produttrici; di conseguenza, si rileva un sostanziale aumento della gamma proposta dalla grande distribuzione.

Assistiamo ad uno studio sempre più approfondito sulle materie prime per creare prodotti di estrema qualità che escludono prodotti lattiero caseari e ogni derivato animale e propongono eccellenti alternative per soddisfare sia l’esigenza di non rinunciare al piacere e al gusto dei “confort food” della tradizione, sia alla necessità di consumare in maniera etica.

Vediamo quali sono le colombe e gli altri dolci pasquali che hanno scelto il marchio VEGANOK:

PALUANI, L’Edenista:

Ricetta libera da latte, uova e grassi animali. E con glassa vegana.

Tris di dolci di Pasqua MILANOVEG:

Il Dolce di pasqua Milanoveg® è preparato con cura artigianale e dedicato a chi sceglie di seguire una dieta priva di derivati animali ma non intende rinunciare alla bontà.

Dolce di Pasqua Il Viaggiator Goloso con scorze di arancia candite e pepite di cioccolato fondente:

Il Dolce di Pasqua Vegano Il Viaggiator Goloso è realizzato con scorzoni di arance siciliane, ricoperto da una glassatura alla mandorla decorata con mandorle intere;72 ore di lente e sapienti lavorazioni.  Disponibile anche nella versione con pepite di cioccolato fondente.

Dolce di Pasqua VERGANI:

Il soffice impasto di farina bianca, farina di riso, burro di cacao, olio extravergine di oliva arricchito da gustosi cubetti di arance siciliane candite a fresco, prevede ben 72 ore di paziente lievitazione (come per la Colomba classica) e una fragrante glassatura alle mandorle.

Dolci Pasquali NATTURA in due versioni:

Con uvetta da Agricoltura Biologica e farina di Tipo 1 e integrale con gocce di cioccolato. Entrambi sono prodotti con lievito madre

Pasticceria SCARPATO:

La Pasticceria Scarpato annovera tra le sue squisite bontà la nuova colomba vegana, senza burro e senza uova, destinata principalmente alle feste della Pasqua. Le materie prime sono accuratamente selezionate e contiene proteine di soia, zucchero di canna e fibre d’avena.

Dolce Pasquale LIZZI:

A lunga lievitazione naturale per il più classico dei dolci pasquali.

Il test assaggio della community di VeganBlog

I consumatori che fanno parte della community di Veganblog, la più grande community di cucina vegan in Italia, hanno effettuato il test di alcuni dei prodotti. Tutte le referenze registrano un indice di gradimento molto alto.

Test Dolce Pasqua Nattura con gocce di cioccolato

Dolce di Pasqua con uvetta Nattura

Dolce di Pasqua grani antichi con uvetta senza canditi Nattura 

Test Colomba – Dolce di Pasqua Vegano “L’Edenista” 

Dolce Pasquale Scarpato 

Dolce di Pasqua al cioccolato MilanoVeg 

 

Che cosa garantisce lo standard VEGANOK?

Fornisce un’ulteriore garanzia di qualità per i consumatori sensibili al concetto di “acquisto consapevole”. Il marchio VEGANOK non garantisce soltanto che il prodotto sia 100% vegetale. Lo standard garantisce che il prodotto sia vegan; che aderisca cioè ad un concetto etico che si concretizza in diversi aspetti della produzione.

Alcuni esempi:

  • L’azienda garantisce di non commissionare direttamente o indirettamente, alcun tipo di sperimentazione animale.
  • Non è consentito l’uso di prodotti di origine animale per la chiarificazione e stabilizzazione del prodotto
  • Colle e inchiostri sul pack o nell’etichetta non sono di derivazione animale.
  • Sul prodotto non sono consentiti suggerimenti che contemplino sia in forma grafica, sia testuale, l’utilizzo di ingredienti o materiali di origine animale.

Consulta qui, il disciplinare completo

Buona Pasqua cruelty free!

  1. Quante belle colombe! C’è l’imbarazzo della scelta 🙂

    Reply
  2. Le ho assaggiate quasi tutte!!!!
    Me ne mancano giusto un paio che dalle mie parti in Umbria non sono ben distribuite… ho già chiesto ad amici se me le recuperano…
    GoVegan!!!
    🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti