Nuove banconote da 100 e 200 euro: ora sono vegan friendly

La Banca centrale europea ha lanciato il 29 Maggio 2019, le nuove banconote da € 100 e € 200, con caratteristiche innovative: sono resistenti, più sicure e sopratutto, vegan.

Le nuove banconote da 100 e 200 euro sono entrate in circolazione da pochi giorni, completando la revisione della banconota implementata della Banca centrale europea. L’obiettivo? Renderle più facili da gestire, più resistenti alla contraffazione e anche vegan friendly a differenza delle banconote in polimero rilasciate dalla Bank of England nel 2016 e 2017.

Le nuove € 100 e € 200 sono realizzate in fibra di cotone come le altre banconote cartacee stampate e in circolazione nei paesi dell’Eurozona.

Una portavoce della Banca centrale europea, che controlla la valuta nei 19 paesi membri dell’Unione, ha affermato che non vi sono prove di prodotti a base animale nelle materie prime. “La carta che usiamo nelle banconote in euro è composta al 100% da fibra di cotone” ha affermato e ha aggiunto: “Il sistema dell’euro è fortemente impegnato a mantenere e migliorare la sostenibilità delle banconote in euro e delle materie prime utilizzate”.

Ci sono quindi anche banconote non vegan?

Nel 2016 la Bank of England si scusò perché nelle cinque sterline erano state trovate tracce di grasso animale. Nel 2016 ci fu una protesta contro la banca quando l’Istituto che stampa la sterlina aveva confermato la presenza di grasso animale ricavato soprattutto dai bovini – nelle cinque sterline.

“C’è una traccia di sego nelle palline di polimero utilizzate nel substrato di base delle banconote da £ 5 “, aveva detto più volte la Banca d’Inghilterra in risposta alle crescenti richieste di informazioni sul tema. La notizia diede il via ad una petizione online con la richiesta di sostituzione: raccolse più di 130.000 firme.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti