Integratori alimentari a base di Ginkgo Biloba richiamati per idrocarburi oltre il limite

Nuova segnalazione di richiamo in merito di sicurezza alimentare diramata dal Ministero della Salute. Richiamati integratori alimentari a base di Ginkgo Biloba per la presenza di idrocarburi policiclici aromatici (Ipa) superiore al limite previsto per legge. Ecco i dettagli del richiamo

Denominazione del prodotto: Integratore alimentare

Marchio del prodotto: Ginkgo simul cps, Biogin cps.

Lotti coinvolti: 1827801; 1827802
Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 12/2023

Nome del produttore: Natursimul di Dossi Riccardo & C. s.n.c.

Il prodotto è venduto in confezioni da 17,5 g (40 capsule per singola confezione

Motivo della segnalazione: Richiamo per rischio chimico. Presenza IPA superiore al quantitativo massimo ammesso (riscontrati 70,9 mcg/kg anziché 50 mcg totali come ammesso=

L’azienda invita i consumatori a riportare il prodotto presso il punto vendita affinché possa venire reso al produttore per lo smaltimento.

Modello di richiamo_documentazione 

Al Ginkgo Biloba sono attribuite numerose proprietà, fra le quali, sicuramente, spiccano quelle antinfiammatorie e antiossidanti. Si tratta di una pianta di origine cinese nota fin dall’antichità per le sue caratteristiche.

Che cosa sono gli IPA Idrocarburi aromatici?

Gli idrocarburi aromatici o IPA sono composti che si formano per combustione incompleta di materiali organici. Hanno effetti negativi sull’ambiente, sulla salute umana e sugli animali. Il rischio per la salute umana e per quella dei mammiferi in generale è associato alle loro proprietà tossiche,mutagene, genotossiche, teratogene e cancerogene.

Per queste motivazioni l’US-EPA (United States Environmental Protection Agency) e la WHO (World Health Organization) hanno identificato, all’interno di questa classe, 16 composti (tra cui quelli rilevati all’interno dell’acqua minerale), definiti “inquinanti prioritari”.

Gli idrocarburi aromatici possono essere introdotti nell’organismo in diverse modalità. Benché sia stato stimato che il 75% dell’ammontare totale di IPA assimilati entra nell’organismo attraverso l’assorbimento a livello della pelle, la contaminazione degli alimenti gioca un ruolo fondamentale sul loro accumulo poiché, una volta ingeriti, vengono rapidamente assorbiti a livello gastrointestinale a causa della loro elevata liposolubilità. Anche la respirazione rappresenta una strada di accesso degli IPA nell’organismo, attraverso fuliggine o particelle presenti nell’atmosfera. Lo IARC (International Agency for Research on Cancer) li ha inseriti nelle classi 2A o 2B (probabili o possibili cancerogeni per l’uomo)

Fonte: International Agency for Research on Cancer – Codice Europeo Contro il Cancro

  1. Trovo che sia eccessivo anche l’uso degli integratori in questa società.

    Reply
  2. Avatar

    Je suis un nouveau consomateur de se medicament Ginkgo Biloba je souffre d’une varicocèle

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti