Immagini dei mattatoi sulle confezioni di carne: la petizione nel Regno Unito

Oggi parliamo della proposta di inserire immagini dei mattatoi sulle confezioni di carne, con lo stesso principio con cui vengono già utilizzate immagini forti sui pacchetti di sigarette. Succede nel Regno Unito.

È stata lanciata una petizione ufficiale in Gran Bretagna che sarà esaminata per il dibattito in Parlamento se otterrà almeno 100.000 firme entro il 5 gennaio 2019.

La richiesta:

Rendere le immagini dei macelli obbligatorie sugli imballaggi di carne.

Se la petizione riuscirà ad ottenere 10.000 firme, il governo sarà tenuto a rispondere nel merito della questione. Se raggiunge 100.000 firme, sarà esaminato per il dibattito in Parlamento.

Questo il testo della petizione:  Force all meat packaging to use images of slaughterhouses to deglamourise meat

Il numero di fumatori nel Regno Unito si è ridotto significativamente dopo che, nel 2008, è stato imposto l’obbligo di apporre immagini forti degli effetti del fumo” afferma Harvey Nriapia ideatore della petizione. E aggiunge:

“Chiedo al governo di adottare uno schema simile con gli imballaggi di carne al fine di mettere in guardia le persone su ciò che stanno mangiando. Le immagini sarebbero crude, volte ad illustrare le terribili condizioni in cui vivono gli animali, gli effetti sulla salute e il costo ambientale dell’allevamento intensivo”

La petizione è stata lanciata da pochi giorni e per i l momento sono state raccolte 999 firme. Con 10.000 firme, il governo sarà tenuto a fornire un riscontro. A 100.000 firme, questa petizione sarà esaminata per il dibattito in Parlamento.

Quanto sono significative le immagini già presenti sui pacchetti di sigarette? Non ci sono dubbi che siano immagini scioccanti. Ma sono in grado di indurre a smettere di consumare tabacco?

Nel 2017 è stato pubblicato dalla rivista “Nicotine & Tobacco Research” uno studio della Rand Corporation. Lo studio è consultabile QUI. La conclusione? Le immagini choc potrebbero non essere efficaci nel dissuadere i più giovani e gli adolescenti. Nonostante le immagini abbiano lo scopo di sensibilizzare le persone sulla pericolosità del fumo, dalla ricerca è emerso che potrebbero aumentare la propensione a fumare.

È stato preso in considerazione un campione di 441 adolescenti ai quali è stato chiesto di fare acquisti in un negozio in cui c’era una parete piena di sigarette e poster con immagini forti legate ai rischi sul fumo.

Per gli adolescenti che erano avevano mostrato già una propensione a fumare in futuro, la visualizzazione del poster ha aumentato il loro desiderio di fumare” ha dichiarato William G Shadel, autore dello studio. Coloro che invece non aveano mostrato alcuna propensione o erano classificati con un rischio più basso, la vista dei poster non ha influenzato la loro attitudine nei confronti delle sigarette.

Perché? Secondo i ricercatori, gli adolescenti sono più predisposti a non accettare messaggi di pericolo come “il fumo provoca il cancro” percependoli come una sfida. “Se qualcuno sta cercando di comunicarti un messaggio, e quel messaggio sta minacciando in qualche modo la tua autostima, reagisci in modo opposto all’intento di quel messaggio”, commenta l’autore.

Potrebbe quindi crearsi lo stesso meccanismo anche con la carne? Se venisse mai adottata una misura di questo tipo sarebbe utile e necessario monitorarne gli effetti e la percezione a livello pubblico per comprendere quali possano essere gli interventi più efficaci per sensibilizzare sui danni globali (etici, ambientali e legati alla salute).

Cosa ne pensate? Lasciate il vostro commento e fateci sapere la vostra opinione.

  1. Altro passo interessante sarebbe riuscire a rendere obbligatoria la dicitura “nuoce gravemente alla salute” per carne e latticini… ci arriveremo

    Reply
  2. Questa proposta e’ straordinaria, da tempo noi che abbiamo fatto la scelta Vegan, speriamo in un’azione di questo tipo. Visualizzare il dolore di queste povere creature, aprirebbe le menti e arriverebbe al cuore delle persone immediatamente, per questo non sarà facile, ma se riusciranno in questa impresa, saranno un esempio per altri paesi compreso il nostro e dovremo combattere con tutte le nostre forze per far si che anche da noi possa diventare legge. E’ la verità che sta dietro al commercio di carne, e il consumatore ha diritto di sapere.

    Reply
    • Avatar

      non sono vegana e consumo poca carne perchè vivendo in famiglia i miei genitori la cucinano. spero che questa legge passi anche in italia perchè sono daccordo con quello che dite e per la salvezza degli animali

      Reply
  3. Agli occhi del consumatore Vegan questa è senz’altro un’ottima notizia, una rivalsa. Ciò che è certo è che l’OMS ha dichiarato in maniera inequivocabile che le carni processate sono cancerogene quindi a rigor di logica non dovrebbe esserci davvero nessuna obiezione all’iniziativa di comunicare il rischio direttamente sul prodotto. In fin dei conti nonostante le prime remore iniziali, l’iniziativa delle immagini choc sulle sigarette, è stata accolta favorevolmente. È però interessante verificare se questo tipo di iniziative sortiscono davvero l’effetto desiderato. Comunicano il rischio; ma sono in grado di dissuadere le persone dal consumo? Nell’articolo abbiamo menzionato uno studio in cui si dimostra che, per quanto scioccanti possono essere le immagini sui pacchetti di sigarette, non sempre la comunicazione del rischio fatta in quella maniera, fornisce una reale motivazione per smettere. Ciò che penso è che l’efficacia di queste campagne vada verificata sul campo e non solamente teorizzata. Non è detto che ciò che potrebbe funzionare per le sigarette funzioni anche per la carne e viceversa.

    Reply
  4. Dal mio punto di vista è una bellissima notizia e spero che un iter di questo tipo venga adottato anche in Italia.

    Reply
  5. Certamente l’immagune di un povero animale in schiavitù non avrebbe bisogno di parole e sarebbe una vittoria immediata ….. ma Sinceramente non so se questa petizione ahimè potrà davvero arrivare all’attuazione, sicuramente sarebbe un gran bel successo, ma parecchio complesso da attuare (le immagini di fatto a differenza delle diciture , sono più difficili da far digerire alle autority), però se si arrivasse , come detto da altri prima di me sopra, a scrivere “
    Nuoce gravemente alla salute “ o cose analoghe , sicuramente la soluzione sarebbe più rapida da raggiungere , e più facilmente esportabile in altri Paesi !

    Il mondo sta davvero cambiando
    W gli animali !
    Go Vegan

    Reply
  6. Erica Congiu

    Vediamo se si attiverà il commercio delle “cover” tutte belle colorate per le confezioni di carne, come hanno fatto con le sigarette. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire! E allora noi urliamo più forte!!! Bella iniziativa, spero tanto che trovi applicazione in tempi brevi.

    Reply
  7. Avatar

    Gli animali sono Persone come noi, solo diverse da noi, deve essere proibito uccidere animali, altro che foto.

    Reply
  8. La scritta di avvertenze sui prodotti tossici come carne e latte prima o poi dovrà essere imposta, è solo questione di tempo

    Reply
  9. Avatar

    ma che buffonata la carne è necessaria per la crescita infatti i bambini vegani devono assumere pillole per sostituirla e nonostante questo sui giornali sono stati documentati decine di casi di mancanze nutrizionali. informatevi meglio

    Reply
    • Avatar

      Si informi lei piuttosto conosco bambini vegani perfettamente sani e non hanno bisogno di alcun integratore nella dieta,se si riferisce alla vit.B12 é stato osservato che anche i carnivori a volte ne sono deficienti,se si riferisce al calcio moltissime verdure ne sono ricche,in caso l’unica vitamina di cui manchiamo sia gli onnivori che i vegani è la D3 che serve a fissare il calcio contenuto negli alimenti.tutto qui.

      Reply
    • Avatar
      Laura Azzollino 23 Dicembre 2018, 23:36

      Macché necessaria ma per favore …ancora con wueste stupidaggini. Noi vegani j fatti siamo tutti malati ?! Ma su ! Ci vuole informazione !!!! L unico integratore è la vit b12 …che devono integrare anche gli onnivori . Ma gki onnivori la mangiano attraverso l abimale macellato il quale si nutriva di mangimi integrati con la vit b12 , noi vegani non passiamo per l animale , ma prprendiamo direttamente l integratore. La vit b12 si triva nel terreno …nn negli animali. Quanta ignoranza ! Troppa direi !

      Reply
  10. Avatar
    Laura Azzollino 23 Dicembre 2018, 23:31

    Ottimo. Si deve sapere cosa c è dietro lla carne ben confezionata. Basta ignoranza , basta ipocrisia

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti