Giornata mondiale dei legumi 2021: la FAO celebra la chiave per un sistema alimentare sostenibile

Oggi si celebra la Giornata mondiale dei legumi: ecco perché la FAO crede che sia necessario puntare su questi alimenti adesso e in futuro.

Oggi si celebra la Giornata mondiale dei legumi, istituita nel 2019 dalla FAO – ​​dopo il successo della Campagna dell’Anno Internazionale dei Legumi nel 2016 – per promuovere la coltivazione e il consumo di questi alimenti e, di conseguenza, costruire un sistema alimentare più sostenibile. Come spiega la FAO, negli ultimi anni il legumi hanno perso popolarità, per via dell’aumento dei redditi e della conseguente preferenza di cibi “per ricchi” – come quelli di origine animale – in molte parti del mondo.

I legumi – nelle loro infinite varietà – rappresentano un cibo estremamente importante per lo sviluppo di un sistema alimentare più equo, più sano e meno impattante a livello ambientale, in grado perfino di contribuire al raggiungimento di alcuni degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Come fonte di proteine vegetali, i legumi sono stati considerati per secoli come “la carne dei poveri” e oggi la FAO punta i riflettori proprio su questo, sulla possibilità di ridurre il consumo di carne e derivati in favore di una dieta più ricca di legumi – e alimenti vegetali in generale. Questo, a vantaggio per prima cosa dell’ambiente: si calcola infatti che, comparati ad altre fonti proteiche, i legumi abbiano un impatto idrico ridotto. I dati FAO riportano che occorrono:

  • 1250 litri di acqua per produrre 1 kg di lenticchie;
  • 4325 litri di acqua per produrre 1 kg di carne di pollo;
  • 5520 litri di acqua per produrre 1 kg di carne di agnello;
  • 13 000 litri di acqua per produrre 1 kg di carne di manzo.

Ma non solo, perché la coltivazione di legumi produce emissioni di gas serra inferiori rispetto alla maggior parte degli alimenti di origine animale e richiedono una piccola quantità di fertilizzanti per crescere. Ad oggi, si stima che il consumo di legumi nei paesi industrializzati rappresenti il 20-25% della dieta, e il 75% nei paesi in via di sviluppo. Numeri ancora troppo bassi, visto l’alto potenziale di questi alimenti anche nel campo della sicurezza alimentare, definita dalla FAO come “la condizione in cui tutte le persone, in ogni momento, hanno accesso fisico, sociale ed economico ad alimenti sufficienti, sicuri e nutrienti che soddisfino i loro bisogni e preferenze alimentari, per condurre una vita attiva e sana“. è chiaro dunque che i legumi rappresentano una fonte importante di nutrienti a basso costo, in grado di garantire alle popolazioni più povere il raggiungimento della sicurezza alimentare.

Non ultima, la questione legata all’economia: i legumi sono facili da conservare, altamente nutrienti e la loro capacità di migliorare il microbioma del suolo è stata fondamentale per migliorare le tecniche agricole nelle zone rurali a basso reddito. In breve, la popolazione mondiale – che, secondo la FAO, entro il 2050 sarà vicina ai 10 miliardi di individui – potrebbe essere alimentata in modo senz’altro più sostenibile con i legumi.

Di seguito, il video diffuso dalla FAO in occasione della Giornata mondiale dei legumi 2021:

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. Avatar

    Nutrienti, buoni e naturale fonte di proteine. Cosa c è di meglio dei legumi? Go Veg!

    Reply
  2. Avatar

    Ho sempre adorato i legumi !!
    Io li mangerei a colazione e dalla mattina alla sera !
    Hanno proprietà importantissime per la nostra salute ! E davvero non dimentichiamo che sono alimenti economici !
    Evviva i legumi quindi !

    Reply
  3. Avatar
    Gian Maria Cavalieri 11 Febbraio 2021, 13:57

    I legumi sono patrimonio mondiale dell’umanità!
    Alimento ideale sotto ad ogni punto di vista.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti