Fake meat: il “pollo vegetale” è il nuovo trend del settore. Anche Beyond Meat lancia i suoi nuggets

Il numero uno al mondo della fake meat, arriva nei ristoranti degli Stati Uniti con il “pollo vegetale”: una nuova sfida per l’azienda californiana, che punta a intercettare una delle nuove tendenze nel settore delle proteine alternative.

Beyond Meat torna sotto i riflettori internazionali con il lancio del suo nuovo “pollo vegetale”, Beyond Chicken Tenders. Approfittando della carenza di carne di pollo che sta colpendo gli Stati Uniti a causa della pandemia, il numero uno al mondo della “fake meat” torna sul mercato con una novità, nuggets 100% vegetali a base di fave e piselli. Infatti, dopo aver sospeso nel 2019 la distribuzione della prima versione del suo “pollo vegetale”, per concentrarsi sul Beyond Burger, l’azienda ci riprova con una versione del prodotto migliorata. La prima arrivò nel 2010, molto prima che venisse lanciato l’ormai celeberrimo Beyond Burger e che l’azienda diventasse la prima startup di prodotti vegetali quotata in borsa.

Leggi anche: Wall Street diventa vegan: la Beyond Meat vola a +163%

Con 14 g di proteine ​​per porzione e senza antibiotici, ormoni e colesterolo, i Beyond Chicken Tenders sono presentati come un’alternativa valida (e indistinguibile) alle classiche crocchette di pollo: dopo dieci anni trascorsi a migliorare la ricetta originale, Beyond Meat ha annunciato infatti che, nei test dei consumatori, il prodotto ha ottenuto lo stesso punteggio delle classiche crocchette di pollo in fatto di gusto. Non a caso, l’ultimo arrivato in casa Beyond Meat è risultato tra i vincitori dell’edizione 2021 del prestigioso Food and Beverage Industry Award: un premio che riconosce prodotti alimentari e bevande innovativi, in grado di plasmare il futuro del cibo e di diventare grandi player del settore alimentare.

Per il momento, i Beyond Chicken Tenders hanno debuttato in 400 ristoranti degli Stati Uniti, ma l’azienda punta ad allargarsi a tutto il settore della ristorazione. “Stiamo innovando il mercato del pollame con il nuovo Beyond Chicken Tenders, il risultato della nostra instancabile ricerca dell’eccellenza e della crescita di Beyond Meat“, ha affermato Dariush Ajami, Chief Innovation Officer di Beyond Meat. “L’innovazione è al centro del lavoro di Beyond Meat e Beyond Chicken Tenders è l’ultimo esempio della nostra missione di creare alternative innovative e gustose, che siano migliori per le persone e per il nostro pianeta“.

Ethan Brown, fondatore e CEO di Beyond Meat

Prossimo obiettivo? Il petto di pollo vegetale

Come ha spiegato Ethan Brown (in foto), fondatore e CEO dell’azienda, Beyond Meat punta a offrire un’alternativa alla carne di pollo che sia una soluzione concreta al consumo di carne proveniente dagli allevamenti intensivi, che è circa il 99% sul totale. Magazzini giganteschi e sovraffollati, in cui sono stipati migliaia e migliaia di animali che, a causa della selezione genetica, crescono più velocemente del normale, andando incontro a gravi problemi; primo tra tutti, l’impossibilità di camminare, perché le loro zampe non sono in grado di sostenere un peso così anomalo. Dopo sei settimane di stenti, vengono uccisi.

Sicuramente la strada è ancora lunga, perché le aziende che producono alternative vegetali alla carne di pollo non sono attualmente in grado di imitarne aspetto, gusto e consistenza “al naturale”, per esempio il petto. Nel caso dei nuggets, è l’impanatura che aiuta a ricreare il gusto e la texture giusti. Ottenere un’alternativa vegetale al petto di pollo è uno dei prossimi obiettivi di Beyond Meat: “Abbiamo alcuni progetti che consideriamo il Santo Graal, e il petto di pollo è uno di quelli. Ha un aspetto molto particolare e ci vorrà tempo.” afferma Brown.

E in Italia?

Nel panorama italiano spicca il lavoro dell’azienda Joy Food Srl, proprietaria del marchio Food Evolution, che ha raggiunto in poco tempo un enorme successo grazie alle sue referenze alternative alla carne. Recente è l’operazione di rebranding dei prodotti: tra questi c’è anche Parepollo, un’alternativa completamente vegetale alla carne di pollo.

Di fatto, siamo di fronte alla prima azienda italiana ad aver assecondato il mercato in evoluzione, unendosi ai grandi player del mercato nella creazione di “carne vegana” partendo da ingredienti plant-based. Pollo, manzo e pancetta vegan realizzati con ingredienti 100% vegetali, ormai molto popolari sul territorio nazionale e facilmente reperibili in GDO.

Leggi anche:

Beyond Meat sbarca da McDonald’s (e non solo): a quali considerazioni porta questa notizia?

Proteine animal free: nel 2020 record di investimenti per il settore

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Vai alla barra degli strumenti