Cresce lo spazio dedicato al biologico, protagonista a Veronafiere presso B/Open 2020

Si ampliano gli spazi dedicati al biologico, ma contrariamente a quanto si potrebbe pensare, per lo più nei paesi considerati in via di sviluppo: questo perché la scelta del bio è legata spesso a una necessità. Un argomento che troverà spazio, tra gli altri, durante B/Open 2020, dal 22 al 24 giugno 2020 presso Veronafiere.

Lo spazio per il biologico cresce, nel vero senso della parola: aumentano le superfici a biologico nel mondo, tanto che secondo gli ultimi dati di Fibl-Ifoam, gli ettari gestiti con forme di agricoltura bio sono cresciuti nel 2018 del 2,9% rispetto all’anno precedente, per un totale di 71,5 milioni di ettari – la metà dei quali si trovano in Australia, che come sappiamo sta vivendo una crisi fortissima dovuta agli incendi che di recente hanno devastato il Paese.

Tra i Paesi a trainare questa crescita troviamo India, Uganda ed Etiopia, quindi le aziende agricole bio trovano spazio di diffusione per lo più nelle zone considerate “in via di sviluppo”. I dati parlano chiaro: nel 2018 hanno operato nel mondo più di 2,8 milioni di produttori bio, dei quali oltre un milione ha sede in India, 210 mila in Uganda e 204 mila in Etiopia. Anche se l’Europa figura ai primi posti per consumo di prodotti bio, non è invece annoverata tra i principali produttori, e il motivo è presto detto: come spiega il professor Gabriele Canali, docente di Economia agro-alimentare all’Università Cattolica di Piacenza e Cremona, “la produzione bio in tanti paesi in via di sviluppo è spesso un dato di fatto che corrisponde a una necessità, vista la difficoltà ad accedere fisicamente o economicamente a mezzi di produzione chimici tipici della nostra agricoltura più intensiva. In altri casi è frutto di una scelta precisa“.

Per quanto riguarda l’Europa, sono la Spagna con 2,1 milioni di ettari e l’Italia, con 1,9 milioni di ettari i Paesi con la più ampia superficie coltivata con il metodo biologico.

Di questo e di molti altri argomenti si tratterà in maniera approfondita durante la manifestazione B/Open, la prima fiera italiana esclusivamente B2B dedicata al food biologico e natural self-care. Un evento di ampio respiro che si terrà a Veronafiere da lunedì 22 a mercoledì 24 giugno 2020, e al quale Osservatorio VEGANOK parteciperà come media partner con uno stand presso il quale le aziende potranno anche confrontarsi con i referenti commerciali del marchio di garanzia VEGANOK per raccogliere informazioni in merito allo standard.

B/Open 2020: dal 22 al 24 giugno 2020 presso Veronafiere

Sei un’azienda e vuoi esporre? Contatta l’ente organizzatore: 
PARTECIPAZIONE ESPOSITORI

www.b-opentrade.com

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

  1. L’augurio per tutti è che questa situazione di emergenza finisca il prima possibile e l’economia ricominci a girare!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti